balsamo, pantene, shampoo

CARA CANALIS, SARAI PURE GNOCCA MA IL TUO SHAMPOO E’ UNA CIOFECA…

Televisione, giornali, radio…tutti ad elogiare questo fantastico NUOVO PANTENE RIGENERA E PROTEGGE e, per chi ha i capelli lunghi come i miei, la ricerca dello shampoo perfetto è un po’ come la ricerca dell’oro, spesso le punte non sono proprio al massimo della forma e trovare un prodotto che almeno le ripari un po’ e le nutra è un sogno!

Così mi sono indirizzata su questo nuovo prodotto pensando che fosse il frutto di anni di ricerca e la bacchetta magica per tutti i capelli danneggiati…poi cavoli, appena uscito, è i supermercati te lo lanciavano dietro con offerte incredibili e poiché tutti i prodotti PANTENE non sono poi così economici…perché non provarlo!

Il primo giorno di utilizzo sono rimasta un po’ così…i capelli non sembravano particolarmente puliti, ma ho subito pensato di non aver risciacquato bene il prodotto.

Il secondo tentativo è andato peggio…i miei capelli sembravano quasi unti e appiccicaticci…

terza prova e idem e un velo di preoccupazione iniziava a calare sul mio viso.

Ero sconsolatissima e ho anche un po’ ho iniziato a preoccuparmi, la prima cosa a cui ho pensato è che i miei capelli cominciassero ad avere qualche problema e che improvvisamente e inspiegabilmente stessero diventando grassi, quando per una vita sono sempre stati tendenti al secco.

Ad ogni lavaggio mi sembravano sempre più sporchi, tanto che mi vergognavo persino di tenerli sciolti e così subito dopo lo shampoo li legavo o almeno tiravo indietro il ciuffo che era il punto in cui l’oleosità e l’appiccicosiccio erano più evidenti.

Ogni volta lavare i capelli era una tortura, non ce la facevo proprio a vederli ridotti così e cosa più grave non sapevo proprio cosa fare!

Una sera più disperata che mai ho deciso di usare lo shampoo di mia madre e, come per incanto, i miei capelli erano perfettamente normali e sani come erano sempre stati!

Non vi dico la carogna che mi è salita, possibile che uno shampoo potesse provocare dei danni così evidenti e immediati!?!

Mi sono armata di pc e con la pagina del BIODIZIONARIO davanti agli occhi mi sono messa a cercare ingrediente per ingrediente, quelli che facevano di quello shampoo una bufala: dopo il primo che era AQUA il resto, era un susseguirsi di bollini rossi e gialli.
Vi lascio il sito del biodizionario nel caso in cui vogliate dare un occhio agli ingredienti: www.biodizionario.it

All’epoca non ero molto ferrata sui prodotti per capelli, e mai mi era passato per la testa di stare a controllare le schifezze che mi mettevo in testa, ma dopo quello che avevo visto accadere alla mia chioma ho cominciato a prestare attenzione un po’ a tutti i prodotti per il corpo in generale, dalla punta dei capelli a quella dei piedi.

Quindi da quel giorno faccio occhio agli shampoo che acquisto, controllo che siano privi di SLS, SSL, parabeni e chi più ne ha più ne metta…ad oggi ne uso uno che contiene totalmente ingredienti verdi e i risultati si vedono.

Forse si spende un po’ di più, ma ho visto quello che combinano certe schifezze su di noi e la cosa giusta è prendersi cura di noi stessi…

lo smog a cui siamo sottoposti tutti i giorni, quello che mangiamo…sono già abbastanza dannosi, nostro malgrado, pertanto credo che se nel nostro piccolo possiamo evitare di danneggiare il nostro organismo ed incrementare questa sorta di “autodistruzione” con degli acquisti, più consapevoli beh io ci sto!

Devo ammettere che la ricerca dello shampoo giusto non è stata facile. Il mio primo pensiero è stato di dirottare i miei acquisti sui prodotti dedicati ai bambini pensando che chi meglio di loro avesse bisogno di cose sane…

invece è stato triste constatare che anche sul mercato a loro indirizzato, gli ingredienti utilizzati per la loro cura, fanno venire i brividi!

Perciò…occhio…soprattutto a chi ha tra le mani un piccolo esserino che sta crescendo a cui può risparmiare il contatto con ingredienti nocivi e a cui garantire un mondo migliore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...