beauty

IL NOSTRO INSERIMENTO…PARTE 2

In questo post vi ho raccontato un po’ dell’inserimento al nido della nostra prima bimba che non era affatto andato male.

I miei due bimbi hanno 18 mesi di differenza, cosi, circa un anno dopo, ovvero un anno fa, ci siamo cimentati con l’inserimento del nostro secondo bambino.

Sereni e tranquilli della prima esperienza, abbiamo optato per un mio rientro a lavoro subito dopo lo scadere della maternità obbligatoria, con l’opzione nido ormai rodata.

L’unica differenza era l’età: la nostra prima bimba ha cominciato a 11 mesi e il nostro secondo piccino avrebbe avuto 4 mesi.

È stato tutto totalmente differente e molto più difficile…

Lo allattavo esclusivamente al seno e, in vista dell’inserimento qualche settimana prima abbiamo cominciato a dargli qualche poppata di latte di proseguimento.

Difficoltà della difficoltà, trovare una tettarella che gli piacesse…ne avremmo provate una decina prima di trovare quella giusta e dopo i primi giorni sembrava si fosse abbastanza abituato alla nuova modalità.

Siamo arrivati così al giorno dell’inserimento abbastanza tranquilli ed effettivamente le prime due giornate sono andate molto bene.

I problemi sono cominciati quando è arrivato il momento di provare la poppata…perché se era vero che si era abituato al latte di proseguimento e al biberon era anche vero che si era abituato a prenderlo solo con me.

Così il suo inserimento invece di durare la classica settimana è durato circa 3, periodo in cui ho maturato la decisione di non attaccarlo più al seno in modo tale che non fosse costretto ad affrontare troppi cambiamenti, che ci ha avvicinati al quinto mese e al momento dello svezzamento.

È stato proprio con l’inserimento delle prime pappe che anche per lui il nido ha cominciato ad essere tutto in discesa.

È proprio vero che nonostante si abbiano più figli è come essere genitori sempre per la prima volta.

Ognuno di loro è diverso e quello che facciamo con uno di loro non è detto sia giusto anche per l’altro.

Sono sempre più contenta della soluzione scelta per i miei bambini, so che ora, dopo un lungo periodo di vacanza sarà dura ricominciare e sicuramente ci sarà da metabolizzare il distacco ma ogni volta che vedo quello che riescono a fare insieme alle loro educatrici e ai loro compagni mi rendo conto di tutto quello che avrei potuto fargli mancare e non conoscere mai.

Le sue prime pappe a scuola…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...